mercoledì 19 aprile 2017

dio e' con i 5 stelle

il giornaletto della chiesa appoggia i 5 stelle....................

vota e fai votare m5s....e' dio che te lo comanda..............


altra conferma che  o' fatto bene a votare solo 2 volte finora.................una toni negri e una enzo tortora...........................tutti i altri erano e sono  delle merdacce


 

essa gia sa....sa sa sa prova...1...2..3 prova prova............

tran quoc » 19 apr 2017, 6:21
se i parametri non sono dichiarati....come faccio a scegliere ? devo farmi dare i parametri non dichiarati da tutte le aziende per scegliere ? e come faccio a scegliere le aziende se non conoscendo i parametri utili non so se i loro autoparlanti sono adatti a quello che voglio fare o pure no?
e come faccio a sapere quali sono i parametri utili che devo sapere se non sono uno sciensiato e o' fatto solo la 5a alimentare ?

e se i prametri utili sono utili perché non li dichiarano sui cataloghi ? e se non sono facilemente misurabili io che non sono uno sciensiato come faccio a verificare che sono veri e non mi anno detto una balla tanto per vendermi i auto parlanti?


e una volta che o' trovato i parametri utili e scelto i auto parlanti come faccio a sapere quali tronbe sono in funzione dei auto parlanti che o' scelto se non sono un sciensiato?


quali parametri, scusi?

COME GIA' DETTO

se LA CASA ha fatto un autoparlante essa già sa come meglio impiegarlo
 
 
 io non credo....anche perché ..........se cosi' fosse talex sarebbe uno dei tanti deficenti che vogliono far credere di essere piu' intelligenti dei altri.........

non puo' essere...anche perché collabora col gniagniazzo che e' amico intimo di quello che vende i condensa tori e le bobbine speciali ......no non puo' essere........................io per adesso  credo a talex................pero' spetto senpre che calabrese mi faccia sapere se ste robe sono vere.............sicuramente quando avra' trovato la fotocopia fotocopiata da lui stesso in persona sapra' darmi la risposta.............
 

martedì 18 aprile 2017

parametri utili

talex (April 18 08:00PM )
Posts: 1,814Member
   ... servono parametri non dichiarati e non facilmente misurabili. Ho dovuto rompere le palle alle aziende che mi.hanno.fornito alcune info per un.bel po'. Nel mio sistema le trombe sono in funzione dei driver utilizzati...
 
 
 
cazzo se lavessi sapute prima ste robe.......calabrese non me le a' mai dette.....
lorenzo ......perché calabrese non me le a' mai dette ?
 
......pero' anche adesso che le so mica le o' capite bene...che parametri utili sconosciuti devo prendere
cioe'...
 
 
se i parametri non sono dichiarati....come faccio a scegliere ? devo farmi dare i parametri non dichiarati da tutte le aziende per scegliere ? e come faccio a scegliere le aziende se non conoscendo i parametri utili non so se i loro  autoparlanti sono adatti a quello che voglio fare o pure no?
e come faccio a sapere quali sono i parametri utili  che devo sapere se non sono uno sciensiato e o' fatto solo la 5a alimentare ?
 e se i prametri utili sono utili perché non li dichiarano sui cataloghi ? e se non sono facilemente misurabili io che non sono uno sciensiato come faccio a verificare che sono veri e non mi anno detto una balla tanto per vendermi i auto parlanti?
 
e una volta che o' trovato i parametri utili e scelto i auto parlanti come faccio a sapere quali tronbe sono in funzione dei auto parlanti che o' scelto se non sono un sciensiato?
 
 
che casino....io ero rimasto che la altec per ogni altoparlante e per ogni driver cerano le sue tronbe giuste da usare ....i crossover e pure i fili della corrente colorati in modo da non sbagliare a tacarli
cioe'...guardavi il catalogo e in base al lestetica che volevi sceglievi ................bei tenpi quando le robe erano senplici............
 
 
 
se poi penso che magari dovrei sapere i parametri utili anche di tutto quello che devo usare per far suonare i autoparlanti come anno previsto le aziende in base ai loro parametri utili che non sono stati scritti nei cataloghi....... mi viene il mal di testa solo a pensarci...........forse ste robe sono troppo conplicate per me e avrei dovuto scegliermi un obbi piu' alla mia portata.....magari fare giogghin o giocare al pallone..............

e le tronbette?

FullHorn e feccia...

Moderatore: F.Calabrese

FullHorn e feccia...

Messaggioda F.Calabrese » lunedì 17 aprile 2017, 19:47
da VHF:

Bluenote ha scritto: 19:14 (April 17 07:14PM )
Posts: 4,677Member

Ho visto le foto ed il basso a tromba mi ricorda, lo dico da profano, quello dell'innominabile, i cui commenti ora sono curioso di leggere.
Il sub sarà vendibile anche a parte e che potenza deve avere l'ampli per pilotarlo ?
Comunque stavolta non posso che fare i complimenti a Franco che sembra essersi effettivamente convertito sulla via di Damasco, o era Ferrara, vero Alex?


Si parla del basso a destra nella foto qui sotto.

Immagine

Ecco... Proviamo a buttar giù due o tre considerazioni, in ordine...

1)- Il fatto che Dufay si sia ricreduto sulle trombe significa non solo e non tanto che non ne ha mai capito assolutamente nulla, né in passato né ora... significa che i suoi giudizi sono asserviti solo e soltanto alla sua convenienza spiccia del momento... nel senso che se lui non è in grado di vendere un basso a tromba a qualcuno... allora quei bassi fanno schifo... ma se lui (grazie ad un amico) è in grado di mettere sul mercato qualcosa di simile... allora ecco che magicamente i bassi a tromba diventano l'Ottava Meraviglia...! E ci sono fessi che gli danno ancora credito...!!!

2)- Quel basso a tromba è inevitabilmente mal progettato, come si deduce dall'espansione dell'ultimo tratto (l'unica visibile): d'altra parte come potrebbe mai un simpatico ristoratore, che lavora anche nei fine-settimana, trovare il tempo di studiare la complessa teoria di questi sistemi...? Beato chi ci crede e beati i boccaloni che credono alle iperboli degli amici-recensori...

3)- Il caso di Talex è incredibilmente indicativo di quanto siano "furbi" certi autocostruttori, che si presentano per i forum con aria dimessa ed alla ricerca di consigli ed informazioni, ma poi si guardano bene persino di postare UNA immagine dell'interno dei loro diffusori... Come dire che l'Open Source è una cosa per i fessi, mentre loro, che sono furbi, se la ridono... Come potete vedere, ho fatto benissimo a cancellarlo dagli utenti operativi qui.

4)- Infine parliamo di scopiazzamenti. Tutto può essere scopiazzato, ma nel caso dei sistemi a tromba accade che il costo di trasduttori e scocche sia comunque talmente elevato che anche una copia non può certo costare due spicci. E poi una vera copia necessita dello stesso trasduttore. Ora ditemi voi se è possibile che ancora oggi -nel 2017- esistano appassionati così boccaloni da spendere cifre simili a quelle che occorrerebbero per un Fullhorn serio, per portarsi a casa lo scarto di un autocostruttore/scopiazzatore che sta facendo prove e -di conseguenza- vende quel che gli è riuscito peggio.

5)- Infine parliamo di rendimento: Talex & Co parlano di un rendimento "a parita' di woofer 7 db in meno medi..." rispetto ad una cassa chiusa...
Ora fate bene attenzione: il basso nella foto in alto è in angolo... mentre quello della risposta qui sotto (al link) è al centro di una parete ED E' 10 dB PIU' EFFICIENTE DEL REFLEX CON LO STESSO WOOFER. Per fare un confronto serio, vale a dire numerico, dovreste aggiungere almeno tre (se non sei) dB al confronto con un diffusore reflex (curve in basso nel grafico qui sotto...) che -a sua volta- è sicuramente 3-5 dB più efficiente dell'analogo a sospensione pneumatica o cassa chiusa che dir si voglia. Dunque la vera differenza tra un sistema VERO a tromba ed una cassa chiusa è di 10 + 3 + 3/5 = 16-18 deciBel... e non i miseri 7 dB di cui parla Talex. Dunque il suo sistema NON è a tromba, ma è una linea di trasmissione priva di assorbente, pilotata da un cono in cassa chiusa. Caso in cui le bassissime vantate posso pure esserci.

https://farm1.staticflickr.com/637/3330 ... 3ceb_b.jpg

In sintesi: come è possibile -nel 2017- che ci siano ancora appassionati disposti a farsi trattare da poveri deficienti in un forum dove è "innominabile" chi ha progettato e realizzato impianti semplicemente stellari... mentre non c'è problema a pubblicizzare i diffusori di un commerciante di vernici o quelli di un bravissimo cuoco...??? Non vi sentite stupidi a postare lì ed a farvi spernacchiare ogni giorno un poco...???

Saluti
F.C.
F.Calabrese
 
Messaggi: 29141
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma

Re: FullHorn e feccia...

Messaggioda F.Calabrese » lunedì 17 aprile 2017, 20:13
Mi raccomando di leggere questo thread per quello che è: un semplice ragionamento sul masochismo di tanti appassionati che accettano di postare in spazi dove è "innominabile" chi opera e scrive seriamente... mentre i più sfrenati coglioni possono darsi le arie di esperti...

Dimenticando le loro parole anche di pochi mesi addietro...

Saluti
F.C.
F.Calabrese
 
Messaggi: 29141
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma

Re: FullHorn e feccia...

Messaggioda drews » martedì 18 aprile 2017, 10:18
In ogni caso non mi sorprende il fatto che anche una linea di trasmissione pilotata da un cono in cassa chiusa, vada decisamente meglio di un dcac.

Un dcac a parte sfoggiare misure molto buone sui vari simulatori e sistemi di misura, e' uno dei bassi piu monocorde che si possa immaginare.

D'altronde un misero tubicino, come fa ad interfacciarsi correttamente con l'ambiente?
drews
 
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 10 aprile 2013, 23:08
Località: Roma

Re: FullHorn e feccia...

Messaggioda elettro » martedì 18 aprile 2017, 10:36
La "Cosa" più interessante risiede nel fatto che, con quella tromba espnenziale rovesciata corretta nel modo adeguato, seguita dalla inserzione di un midrange ed un Tw a tromba al di sopra del cabinet, egli avrebbe risolto brillantemente il suo obiettivo, dare sollievo ai clienti del negozio...
Peccato avere realizzato dei veri e propri "Totem"...forse era una mostra...
elettro
 
Messaggi: 1370
Iscritto il: venerdì 3 maggio 2013, 9:13

Re: FullHorn e feccia...

Messaggioda F.Calabrese » martedì 18 aprile 2017, 11:07
Io obbietto il fatto che un certo giro di personaggi sta seminando una quantità immensa di corbellerie, alla quale molti ingenuamente credono...

Prendiamo il caso della mitizzazione di Nelson Pass, che è un esempio assai calzante di come sia facile sragionare...

Da wikipedia vi trascrivo le prime righe della biografia di Pass:
Studies, PMA and ESS
In 1974, he received his BS in physics from the University of California-Davis. During his studies, he and Mike Maher founded the small speaker company PMA. From 1973 to 1974, he was employed at ESS to design speakers. Nelson Pass holds 6 patents related to magneplanar speakers.

Threshold
After graduating in 1974, he and René Besne founded high-end amplifier company Threshold Electronics on December 5, 1974. Later, Joe Sammut became the third partner. Threshold is perhaps best known for the "Stasis" amplifiers (a design later also produced under license by Nakamichi). He sold Threshold Electronics in 1997. The company continued without Nelson Pass under the name Threshold Audio.

Adcom
In the mid 1980s, Pass designed the well-reviewed Adcom GFA-555 amplifer. (segue)


Dunque Nelson Pass inizia come progettista di diffusori (talmente anonimi che non se ne ricorda nemmeno uno...) e poi passa agli ampli...

Quanto ai suoi schemi: quello dell'Adcom 555 è di una banalità assoluta... eguale a cento ampli di quegli anni e sicuramente meno sofisticato dello schema del Thomann T.Amp E-800 di oggi.

I vari circuiti "Stasis" ed il Cascode dei Threshold erano semplici espedienti commerciali, che in realtà non producevano che minime differenze all'ascolto ma costavano moltissimo in termini di complicazione del circuito e costo pezzi.

Ragionateci: se quegli schemi fossero così di valore... oggi ci sarebbero cento ampli cinesi basati su di essi, visto che i brevetti sono scaduti (ed i cinesi comunque se ne sarebbero infischiati).

In sintesi: siamo dinanzi al caso di un progettista di diffusori completamente anonimi, che poi si è reinventato nel settore ampli, progettando schemi macchinosi e per nulla geniali. Al confronto Peter Walker (Quad) è un genio planetario... come lo sono Blomley e Stochino, tanto per fare due nomi di VERI progettisti di ampli.

Da cosa deriva la popolarità di Nelson Pass...? Inizialmente è dovuta al battage pubblicitario delle aziende per cui ha lavorato. Poi sono subentrati quei patetici schemini d'accatto noti come "First Watt", che ha "generosamente" dato in pasto agli autocostruttori, beninteso senza avvertirli che in essi non esistono precauzioni contro le RF e molto altro. Schemi che nessuna azienda seria metterebbe in produzione...

Rifletteteci... a chi giova QUESTA Alta Fedeltà...?

Solo a chi deride gli appassionati.

Saluti
F.C.
F.Calabrese
 
Messaggi: 29141
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma

Re: FullHorn e feccia...

Messaggioda Bluenote » martedì 18 aprile 2017, 15:06
Mi dispiace davvero molto ad aver contribuito a scatenare questo piccolo putiferio.
A mio modesto avviso, bisognerebbe cercare di moderare i termini e avere gli animi più calmi, senza scannarsi a vicenda.
Magari conoscendosi di persona, sono convinto che gli atteggiamenti cambierebbero.
Alex tra l'altro è una persona veramente perbene e sempre disponibilissimo a dare consigli, (nel periodo in cui avevo i tre crossover Behringer per la multiampliamplificazione spesso stava fino a oltre mezzanotte a darmi le dritte sulle regolazioni da attuare) come d'altronde lo sei anche tu, ovviamente, Fabrizio.
Mi sto ancora divertendo come un matto con i sub Behringer economicissimi e non assolutamente audiofili :mrgreen: che mi hai consigliato di provare.

La vita è troppo breve e preziosa per incazzarsi così.
Io sinceramente cerco di prenderla come un gioco, non mi piacciono i discorsi sulle mafiette e quant'altro e sono assolutamente sicuro delle prestazioni eccezionali dei tuoi impianti, che spero un giorno di poter venire ad ascoltare.
Non essendo assolutamente un tecnico, mi sono azzardato a notare delle similitudini tra i due sub. Che poi non ce ne sia nemmeno una, va bene così.
L'hi-fi per me è soprattutto divertimento e passatempo. Senza musica e hifi mi sarei perso davvero molte cose belle della vita e poi sono comunque affezionato a tutti i principali forum dove ho quasi sempre incontrato davvero delle belle persone.
Di sicuro, c'è anche brutta gente e quella sinceramente preferisco evitarla.
Ciao
Maurizio
Bluenote
 
Messaggi: 188
Iscritto il: sabato 22 gennaio 2011, 17:07

Re: FullHorn e feccia...

Messaggioda F.Calabrese »
Immagine

Ebbene... in questa foto si vedono bene almeno due errori progettuali semplicemente terrificanti... diciamo tre... Si tratta di errori che con assoluta certezza compromettono la qualità dell'ascolto di quell'impianto.
Bene... ora ditemi voi cosa posso pensare io del forumer che racconta di essere andato ad ascoltare
quell'impianto e di averlo trovato eccellente...
E' uno con le orecchie foderate di prosciutto... oppure è in perfetta e totale malafede...?
 
 
 
 
 
o' capito male o qualcuno a' scoltato sto robo cosi' come si vede nella foto............?
cioe'...a' scoltato senza le tronbette sui draiver ?
 
 
io non ci credo........non puo' un tennico di fama spirante al ruolo di autorita' nazionale fare un simile errore.................

lunedì 17 aprile 2017

barbera

:
Messaggio da leggereda tran quoc » 18 apr 2017, 6:02
http://www

mah....il solito gorgo...!

ci vorrebbe un gorgonzola ma non è facile trovarlo buono...
 
 
 
perché il gim non va' bene'?
 
una fetta di gim ..sopra un po' di polenta......si spetta un po' che il gim si dislengua...e una bottiglia di barbera dasti............
altro che le robe da frocio da cuochi con le stelle nestle' ...............
 

raggiante bianco e rosso

http://www.hifi-forumlibero.it/phpBB3/viewtopic.php?f=5&t=7122
http://forum.videohifi.com/discussion/421093/basso-reflex-vs-basso-a-tromba/p5


cominica la battaglia a palle di merda......tra i due gegni e i loro aficionados ....

il suv gniagniazzo

praticalemente e' un robo di questo tipo................. roba da balera..........











Risultati immagini per full horn

calabrese guarda inpara come si fanno i suv a tronba ................




GianGastone (April 17 11:28AM )
Posts: 34,655Member
Pensa che il top di CEssaro e' 10 volte tanto e non suona...sul serio, non esce nulla e adomanda afferma che i bassi profondi sono così!


chissa' di che generazione e' la tronba del suv a tronba....................
dovro' chiederlo al calabrese.......e se mi da lochei le copio ...sotto ci metto le basi antirinculo e sopra qualche diecina di pietre .....



 

suv sotteranei

talex (April 16 07:09PM )
Posts: 1,792Member
un progetto abbastanza spinto intorno ad un 18"che ha richiesto circa un anno di lavoro. I risultati sono andati oltre ogni aspettativa. ovviamente gli ingombri sono importanti. Il tutto nato a completamento del mio sistema horn del quale Franco gniagniazzo sta lavorando ai filtri passivi
 
 
cioe'....non e' buono di farsi un grossover  ma e' stato buono a inventarsi un suv a tronba che suona piu' meglio di tutti i artri conpreso quello sotterraneo a tronbe di non so che generazione progettato dal calabrese..................e cia' messo solo un anno...pensa te se ce ne metteva 4 o 5.............come minimo tirava fuori un suv che mentre suinava aspirava la polvere e dava la cera alla mochet
 
mi vengono dei dubbi........... ma voglio darci fiducia e crederci.................
mi piacerebbe  andare a scoltarlo se non fossi sicuro di perdere tenpo...
 
ps ma laspettativa qualera ?
ppss  ma per fare un grossover non basta taccare insieme qualche bobina e qualche condensatore dato che i tagli e le pendenze non ce' gniente da inventarsi perché quelle giuste sono solo quelle giuste ?
 
lorenzo te che ne dici ...ci crediamo ?

domenica 16 aprile 2017

io ci credo e se mi venissero dei dubbi chiederei un parere a matteo

http://www.sublimacables.com/impianti


ne o' ordinati 45 chili .....ordinateli anche voi se volete scoltare il vostro sterio al meglio
 

io ci credo

Variable
Posts: 33Member
Ho le basi di Mino da due mesi sotto le mie PMC Twenty5.23. Non potrei mai più tornare indietro.

Confermo tutto ciò che è stato scritto e aggiungo che la differenza non è sottile ma imponente e immediata.
Chiunque, anche i più scettici (come ero io) verranno sopraffatti dalla percezione. Le voci perdono quell',edge" che non te ne accorgevi, ma c'era, e non c'è più. Così accade anche alle note del pianoforte, diventano più pulite, senza acuna microcoda. I bassi, poi, perdono le ridondanze negative e restano solo loro come dovevano essere.
La scena: si allarga, si alza e si declina su più profondità.
Insomma, io non so perchè funzionino (disaccoppiano ma non risuonano? Boh?) Fatto sta che le ho ascoltate senza e con e ho subito saputo che non avrei più potuto ascoltare senza. Mi sbilancio: il tutto migliora del 50%, laddove un cavo può fare il 3%.
Fate un pò voi.
 
 
io ci credo .................
fossi in voi ne conprerei 6 coppie...una da usare e 5 da tenere di scorta in caso che si ronpono.....si sa mai che interronpono la produzione per carenza di materie prime e non potete piu' migliorare del 50% quello che un cavo migliora del 3 e una pucciata nel lacua di lurd del 2..................
 
 
 

scarica lap dillo a gniagniazzo

http://forum.videohifi.com/profile/9396/dufay

..........invece di chiedere a bebo moroni la medicina ai loro mali la chiedono al gniagniazzo..................

se va' avanti cosi' questo bestione diventa un autorita' nazionale piu' ancora del maestro e del materasso............

pensa te come sono conciati .....
e pensa te se un giorno si accorgono di essere stati inculati  cosa gli fanno.........................................

 

sabato 15 aprile 2017

scarica lap dillo matteo.......... ma poi diglielo pero...da anda' davialcu'...............

Dalla sua campagna elettorale permanente il Presidente del Consiglio ombra le spara ogni giorno più grosse. L'ultima è clamorosa. A chi lo accusava di aver lasciato un buco nei conti pubblici da 3,4 miliardi Renzi ha risposto su Twitter: "Qualcuno dice che abbiamo lasciato un buco da 3 mld di euro: fake news. Abbiamo lasciato un tesoretto da 47 mld di euro: vero".
Basta leggersi la Legge di bilancio 2017 per rendersi conto che siamo davanti ad un’altra sparata in salsa renziana. Al comma 140 viene creato un Fondo per gli investimenti da 47 miliardi, spalmati però da quest’anno al 2032. Sono 16 anni, cioè in media meno di 3 miliardi di euro l’anno. A parte il fatto che si tratta di una cifra del tutto insufficiente a far ripartire un Paese dove gli investimenti complessivi sono crollati del 29,8% dal 2007 al 2015 (dati Cgia Mestre 2016) il punto centrale è che questi soldi, ad oggi, non esistono! Il Governo Renzi ha semplicemente creato un fondo, ma per attivare gli investimenti veri e propri ci vorranno ogni anno degli appositi decreti e andranno trovati i soldi di volta in volta. Se ad esempio da Bruxelles ci diranno che dobbiamo correggere ancora i conti, gli investimenti non si faranno. Che tesoretto è?
Leggiamo al comma 140, infatti, che
“L'utilizzo del fondo di cui al primo periodo è disposto con uno o più decreti del Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con i Ministri interessati, in relazione ai programmi presentati dalle amministrazioni centrali dello Stato”.
Peccato che il tempo della vacche grasse sia finito. Appena si è insediato, Gentiloni ha dovuto promettere a Bruxelles che avrebbe coperto il buco lasciato da Renzi con una manovra correttiva da 3,4 miliardi, presentata in questi giorni. Come si può pensare, quindi, che salteranno fuori i soldi per gli investimenti pubblici in un bilancio dello Stato stretto tra la follia liberista dei Trattati Europei e i bonus a pioggia erogati da Renzi negli ultimi 3 anni?
La verità sta scritta nel Def approvato pochi giorni fa: il rapporto deficit/Pil dovrà scendere dal 2,1% di quest’anno all’1,2% del 2018, e nel 2019 scenderà addirittura allo 0,2%, cioè di fatto raggiungeremo il pareggio di bilancio.
Tradotto: austerità, austerità e ancora austerità. La prossima Legge di Bilancio regalerà agli italiani un nuovo aumento della più odiosa delle imposte, l’Iva, e altri tagli al fondo sanitario nazionale. Il fondo per gli investimenti da 47 miliardi di euro, nel frattempo, si perderà nel mare di menzogne renziane…


Risultati immagini per renzi
 

eccellenze italgliane

dufay (April 15 06:58PM )
Posts: 60,595Member
Anziché litigare magari qualcuno scrive delle caratteristiche positive del sub a tromba rispetto al reflex

Presto detto.
Il confronto l'ho fatto con una coppia di sub in dcac con Faital da 15 pollici a detta di tutti assolutamente eccellente.
Fuori uno dentro l'altro con regolazioni del caso del cross elettronico.
Sub a tromba (con 18 pollici faital) più fermo modulato assolutamente privo di code ma estesissimo. Più musicale e con maggiore sintonia con l'ambiente.
In pratica faceva scoprire quasi un mondo diverso e più complesso al di sotto dei 50 hz.
E si trattava di un prototipo con pannelli di multistrato leggero che vibravano allegramente (a volumi assurdi devo dire).
Attenzione che si tratta di un sub con carico particolare messo a punto da Talex e le mie impressioni si riferiscono a questo non ad un sub a tromba standard...
 
 
 
praticalemente a' confrontato un accrocco fatto da luiImmagine correlata Risultati immagini per dufay videohificopiando linvenzione ( invenzione copiata ovviamente) di un altro che non sa neanche come si tiene  in mano un cucchiaioRisultati immagini per gianpiero matarazzo con un robo fatto da un altro dilettante al sbaraglio ...........e a' scoperto un mondo a frequenze sotto i 50 hz..................cioe' dove nei dischi veri non ce' assolutamente nessun suono musicale................
 
 
chissa' se scoltava i auto parlanti faital utilizzati  nel modo giusto
 
Risultati immagini per faital
 
 
 

ditecelo

http://www.mosshi-fi.com/forum/viewtopic.php?f=32&t=2271


quanti ce ne sono stati di questi gegni nei ultimi 50 anni?

e dove sono tutti sti sterii bensuonanti che anno fatto ?

vai su fes buco  e chiedilo a matteo risponde
se non lo sa scarica lap dillo a matteo e digli di andare affanculo.




il moroni quanta gente a' fatto arricchire con le sue recensioni ? tanta..
e come' che tutti i arricchiti lo anno mollato riducendolo prima a vivere delelmosina e adesso a fare il commesso di bottega?
e come'' che tutti i truffati non anno fatto una clas escion per darci una manica di botte da mandarlo in giro con le stanpelle ?


altro che lanciare sonde nel spazio alla ricerca di chissa' che.....i veri misteri del luniverso sono dentro la testa dei subumani............



vabe'..e' ora della pastina.......





 

dillo a matteo....................di andare affanculo

Renzi continua ad andare in televisione ad attaccare il Movimento 5 Stelle con argomentazioni false. Un ex presidente del Consiglio che va in giro in Tv a sparare dati a caso, ha credibilità zero.
Renzi a Otto e mezzo ha detto: "Qui viene Casaleggio, in questa seggiola o quella, non so qual era, e dice: 'Io voglio fare il reddito di cittadinanza per tutti', penso a quelli che sono fuori da un posto di lavoro e che quindi seguono con attenzione queste parole. Lei gli dice: 'Come la copri la cifra che va dai 20 ai 96 miliardi di euro necessaria per il reddito di cittadinanza? Da 20 a 96 miliardi di euro' 'Ah beh però possiamo fare per esempio... le pensioni d'oro e i vitalizi...' Al massimo sta roba qui vale, al massimo esagerando, 100 milioni di euro. E devi arrivare a 96 miliardi di euro. Tu stai prendendo in giro gli italiani."
Qui l'unico che prende in giro gli italiani è Matteo Renzi. Uno che ha governato per 3 anni questo Paese, e finge di non conoscere le coperture del nostro reddito di cittadinanza, parlando di cifre che vanno da 20 a 96 miliardi, facendo disinformazione con cifre a caso. Eppure questi sono atti depositati, sono atti depositati al Parlamento della Repubblica, e le coperture del reddito di cittadinanza sono approvate dalle Commissioni Bilancio di Camera e Senato. Il reddito di cittadinanza del Movimento 5 Stelle costa 14,9 miliardi di euro, non lo diciamo noi, lo dice l'Istat. A quei 14,9 miliardi di euro si aggiungono 2 miliardi di euro per la riforma dei Centri per l'Impiego, che servono a far trovare lavoro a chi prende il reddito di cittadinanza. Renzi finge di non conoscere queste cose, e tra l'altro continua a difendere i privilegi della casta quando dice che con le pensioni d'oro non si può coprire il reddito di cittadinanza. Noi abbiamo individuato 25 voci di spesa che mettono insieme 17 miliardi di euro per erogare questa misura, tra queste ci sono anche le pensioni d'oro. Lui usa la retorica per continuare a difendere i privilegi della casta che durante il suo governo non ha mai voluto tagliare ma che noi taglieremo col primo decreto che istituirà il reddito di cittadinanza in Italia.

dillo a matteo

imbattersi
Messaggioda tran quoc » 15 apr 2017, 7:04


ernesto, ti rendo conto che succede se nella soria della recchia irrompe l'EQUAZIONE?




altroche'.............e sono molto preoccupato...

 Risultati immagini per al tavolo del bar a bordighera

venerdì 14 aprile 2017

per una volta faccio reclam

fotografa
Messaggio da leggereda tran quoc » 14 apr 2017, 12:37
stasera via crucis in massima sicurezza

se va tutto come ORGANIZZATO da gabrielli, capo della polizia, non ci sarà la crocefissione

il povero cristo verrà liberato e la croce sequestrato

salvo elicotteri e droni...lì, se si alzano in volo, esso non ci può fare nulla, debbono occuparsene i servizi segreti...

...talmente segreti che sono musulmani pronti a fare il servizietto ?
 
 
 
in italglia i negri non anno mai fatto attentati....e mai li faranno .....per loro e' una specie di oasi dove riposarsi...............e non dimentichiamo che in italglia ce' la mafia piu' potente del mondo da 2000 anni....chi mai oserebbe far saltare per aria qualcuno durante una loro festa...........la vendetta sarebbe spietata....roba del tipo 3 crociate in una volta sola............
 
quando  ci saranno attentati...contro la gente.non contro la mafia piu' potente del mondo.........cioe' quando avranno davvero paura che il m5s possa vincere le elezioni.... saranno organizzati dai servizi segreti mericani o europei........i esecutori saranno i soliti finti  neri rossi mafiosi
 
non mi ricordo piu' che reclam volevo fare.......
 

giovedì 13 aprile 2017

se me lavessero detto non ciavrei creduto ma non ci crederete ma io a quello che dice questo qui ci credo...............


Iscritto il: 27/11/2016, 17:10
Messaggi: 5
Rispondi citando
Messaggio Re: Il lavoro è terminato...venite in pace.
Salve.
Stamane, nonostante fossi attanagliato da impegni di lavoro, non ho resistito alla tentazione di andare ad ascoltare, per primo, il gioiello di Marcello di cui è titolo.
La mia visita è durata circa un ora e tanta era l'ansia all'ascolto che subito siamo passati all'ascolto.
Che dire, mai come questa volta le parole giuste all'uopo non mi sovvengono; comunque cercherò di fare del mio meglio per illustrarVi il carattere sonoro di questo finale:
l'immagine è ampia, molto stabile e profonda, arricchita da una gran mole di informazioni ambientali.Questo finale arriva alla forza plastica di elettroniche di riferimento da me ascoltate anche se di ben altro costo.La qualità delle voci è carnosa, rotondissima senza mai traccia, però, di ridondanza.La declamazione del testo è chiara, e ricca la ricostruzione delle sfumature espressive, con un senso delle dinamiche e del fraseggio veramente spiccato.I registri vocali sono ben equilibrati a costruire un impasto omogeneo in cui è molto semplice seguire le linee individuali.Nei momenti d insieme il finale non mostra alcuna incertezza e alzando il volume mai le voci induriscono, mantenendo sempre una consistenza plastica e armonica.
Su tutto, in ogni caso, prevalgono un fortissimo senso musicale, una piacevolezza continua e una grande forza comunicativa che rendono l'ascolto decisamente emozionante.
Una vera sorpresa, e un colpo di fulmine.
Quanto sopra si può riassumere, senza peli sulla lingua, in due parole:
il trionfo della naturalezza sulla natura stessa di siffatte elettroniche.
Chiedo scusa, il mio tempo a disposizione è terminato; per altre info Vi invito caldamente ad andarlo ad ascoltare.
Sono sicuro che quanto da me detto sopra Vi apparirà sminuitivo.
Grazie e buonanotte a Lor Signori.
Alfonso Placido Bianchi.
 
Immagine
 
 
 
 
 
lorenzo....dommi che ci credi anche tu...................
 
se no mi sento il solo a crederci e mi viene da non crederci.....................
 
 
ps...perché mentre scolta si tocca i coglioni e  mette i diti del laltra zanpa nel posacenere?
 
 

sicigliani non venite in italglia ...e' un posto pieno di terroni

Basse frequenze respiro e articolazione ?
Messaggioda queledsasol » giovedì 13 aprile 2017, 23:06

Il secondo tempo del lungo/lunghissimo film .......... sara'......... il mediobasso a tromba............. 8-) .

Ciao



be....tutto sonmato.......saran contenti i loro famigliari......meglio averceli  a casa a guardarsi i film piuttosto che saperli  al parco ravizza a prenderlo in culo giorno e notte.....................
 

ciavrei anchio una domanda....cosa ce' scritto in arto a destra sulla bolletta della luce?

Bonifazi ha annunciato querela e richiesta di danni alla trasmissione Report e al Fatto Quotidiano. Ma qui a chiedere i danni dovrebbero essere tutti gli imprenditori italiani onesti che non avendo acquistato L’Unità e non avendo contatti con il Pd o con Matteo Renzi e Francesco Bonifazi non hanno alcuna speranza di lavorare.
Ecco 10 domande a cui Bonifazi dovrebbe rispondere anziché querelare e intimidire i giornalisti che fanno il loro lavoro:
1. E' stato lei, insieme a Renzi, il regista del salvataggio de L'Unità ad opera del Gruppo Pessina?
2. Questa operazione è stata utilizzata come una "merce di scambio / una sorta di scambio politico" a fronte di appalti in favore di Pessina, che poi sono prontamente arrivati sia l'anno successivo (2015) che l'anno dopo ancora (2016)?
3. Quali sono state le argomentazioni utilizzate per convincere un Gruppo già in difficoltà, come quello di Pessina, a dare vita ad una operazione economica a forte rischio, come quella dell'acquisto dell'Unità che comporta una perdita di 400.000 euro al mese, circa 5 milioni di euro all'anno?
4. Perchè avete rifiutato l'offerta dell'imprenditore Matteo Fago, pronto a finanziare il quotidiano con 10 milioni di euro?
5. Perchè avete insistito tanto per far acquistare L’Unità al Gruppo Pessina?
6. Come mai, nonostante gli appalti milionari che arrivano all'editore Pessina, l'Unità non riesce a pagare gli stipendi ai propri dipendenti e ai giornalisti ed è ricorsa, addirittura, a licenziamenti collettivi?
7. Non trova inopportuno che un imprenditore privato (Pessina), socio del PD e proprietario dell'80% del quotidiano del partito, riceva, senza alcuna gara, appalti a seguito di accordi sottoscritti dal segretario del Pd, in qualità di Presidente del Consiglio dei Ministri?
8. Non trova inopportuno che il socio di un imprenditore privato, nonchè a.d. del quotidiano L'Unità Guido Stefanelli, accompagni il Presidente del Consiglio in missioni istituzionali all'estero (tipo Kazakistan o Iran) e riceva, senza alcuna gara, appalti milionari per opere da realizzarsi proprio in quei Paesi?
9. Non si è mai chiesto come sia stato possibile che il suo editore Pessina abbia ottenuto un appalto per l'ospedale di La Spezia con un rialzo di offerta pubblica dello 0,01% e che l'opera sia stata finanziata per ben 112 milioni proprio dal Governo Renzi?
10. Non le sembra che in questa vicenda vi sia un palese conflitto di interesse?









 

negri non venite in italglia................e' un posto pieno di terroni

Registrazioni stereofoniche limiti e problemi.
Messaggioda queledsasol » venerdì 14 aprile 2017, 0:26

Oltre 109000 visite...............pero'................ :D

Ciao
 
 
pero' nessuno riesce a trovare la cura giusta..........benche' si conosca benissimo la malattia ..........
 
 
 
 
 
 

e se lavessero pagato per far finta di aver sbagliato apposta ?

In dubio pro Renzi
Editoriale di Marco Travaglio
da Il Fatto Quotidiano 13 aprile 2017
I garantisti de noantri hanno già deciso che il capitano del Noe Gianpaolo Scafarto, indagato quattro giorni fa per un errore e un’omissione nell’informativa sull’inchiesta Consip ritenuti due falsi dolosi dalla Procura di Roma, è colpevole (mentre tutti gli indagati di Consip sono innocenti). Il capitano, al quarto giorno d’indagine, è già “un impostore” che “forse nasconde altre imposture” (quali?) oltre ai “due macroscopici falsi” nell’“inchiesta deviata”, “strumento di una sorta di contropotere contro Matteo Renzi” (Repubblica), “potrebbe” aver commesso “altri depistaggi” e “manipolazioni” (Corriere della Sera, che però si scorda di precisare quali), ha “taroccato l’inchiesta” per “incastrare papà Renzi” forse per conto del “clan Napolitano” (il Giornale) o di un altro “mandante” (lo afferma il Pd a una sola voce). L’ipotesi che, dopo mesi trascorsi a esaminare montagne di indizi e conversazioni, l’ufficiale abbia confuso Bocchino e Romeo in una riga dell’informativa (ma non nella trascrizione letterale né, ovviamente, nella relativa bobina) per un errore umano, è scartata a priori. Come è escluso in partenza che, se ha citato i pedinamenti dei servizi segreti senza avvertire i pm che uno dei possibili pedinatori era in realtà un innocuo passante è perché altri due personaggi che lo seguivano non sono ancora stati identificati, e perché tutti i protagonisti dello scandalo conoscevano in tempo reale o addirittura in anticipo le sue mosse.
Quando il giornalismo, e non solo quello, diventa tifoseria politica, il garantismo invocato dai politici (anche per i condannati definitivi come Minzolini) non vale per un ufficiale indagato da quattro giorni, visto che ha osato disturbare i manovratori scoperchiando le tangenti e i traffici attorno al più grande appalto d’Europa. Ma non vale neppure la logica. Che interesse avrebbe un carabiniere a mettersi nei guai inventando false prove contro il suo comandante generale, il capo dell’Arma in Toscana, il braccio destro e il padre del premier? E perché, se ha volutamente attribuito una frase alla persona sbagliata nell’informativa, non ha fatto altrettanto nella trascrizione della conversazione, aiutando la Procura a incastrarlo invece di mettere al sicuro il depistaggio? E perché, se le prove contro il Giglio Magico sono inventate o taroccate, gli spifferatori corsero ad avvertire dell’inchiesta proprio i fedelissimi di Renzi? E perché questi, se non c’entravano con gli appalti Consip, entrarono in fibrillazione e poi in clandestinità? L’unico garantismo che noi “giustizialisti” conosciamo è quello dei fatti.
I fatti parlano da sé e danno a ciascuno il suo: le prove d’innocenza agli innocenti, quelle di colpevolezza ai colpevoli. Garantismo è assicurare ai pm, ai difensori, ai giudici e anche all’opinione pubblica attraverso la stampa libera il pieno accesso agli atti, cosicché il maggior numero possibile di occhi possano scoprire gli eventuali errori. Che sono sempre in agguato, specie nei processi con decine di migliaia di pagine di atti, e ancor più con le intercettazioni di persone che parlano sottovoce, in dialetto, in lingue o slang stranieri. Gli errori giudiziari per un’errata interpretazione o trascrizione sono tutt’altro che infrequenti, ma riguardano quasi sempre cittadini comuni: scambiati per mafiosi, terroristi, narcotrafficanti magari per una frase fraintesa, un’omonimia, un’amicizia sbagliata. I potenti invece, oltre al timore reverenziale di magistrati e investigatori che con loro vanno coi piedi di piombo anzi di ghisa, dispongono di avvocati e periti così bravi da ridurre al minimo il rischio di errori.
Nel processo Mafia Capitale gli investigatori (anche lì carabinieri, ma del Ros) e la Procura (non di Napoli, ma di Roma) sono incorsi in almeno tre errori rossi e blu. L’ex assessore della giunta Marino, Daniele Ozzimo del Pd, fu arrestato anche per una frase di Salvatore Buzzi inizialmente trascritta così: “Gli unici seri lì che pijano soldi so’ Ozzimo…”. Invece – se ne accorse la difesa – mancava una lettera che ribaltava il senso della frase: “Gli unici seri lì che ’n pijano soldi so’ Ozzimo…”. La “’n” vuol dire “non”: cioè Ozzimo non pigliava soldi. E, almeno per quell’episodio, fu scagionato, anche se fu condannato per altre accuse. La Procura di Roma ha incriminato il Ros per falso con l’accusa di aver taroccato dolosamente l’intercettazione? No, ha corretto l’errore, anche se intanto Ozzimo era finito dentro. Altri sbagli o abbagli hanno danneggiato Massimo Carminati e non possono essere sminuiti dai suoi precedenti: tutti, anche lui, hanno diritto a un processo giusto. Accusato di aver minacciato il concessionario Seccaroni nel suo negozio il 6 maggio 2013 per estorcergli denaro, Carminati dimostra che quel giorno non era lì, ma nella coop di Buzzi: e la prova gliela regala un clamoroso autogol del Ros, che aveva nascosto un Gps nella sua Smart per seguire 24 ore su 24 i suoi spostamenti. Strano che i carabinieri non se ne fossero accorti. Anche qui, nessuna incriminazione per falso, nessun complotto.
[…] continua
l'articolo completo su Il FQ oggi in edicola
➡️ http://www.ilfattoquotidiano.it/il-fatto-quotidiano-prima-…/
➡️ http://www.ilfattoquotidiano.it/…/artic…/in-dubio-pro-renzi/

malattie

fotografa
Messaggio da leggereda tran quoc » 13 apr 2017, 17:22
La mia visita è durata circa un ora e tanta era l'ansia all'ascolto che subito siamo passati all'ascolto.

Che dire, mai come questa volta le parole giuste all'uopo non mi sovvengono; comunque cercherò di fare del mio meglio per illustrarVi il carattere sonoro di questo finale:
l'immagine è ampia, molto stabile e profonda, arricchita da una gran mole di informazioni ambientali.

Questo finale arriva alla forza plastica di elettroniche di riferimento da me ascoltate anche se di ben altro costo.

La qualità delle voci è carnosa, rotondissima senza mai traccia, però, di ridondanza.

La declamazione del testo è chiara, e ricca la ricostruzione delle sfumature espressive, con un senso delle dinamiche e del fraseggio veramente spiccato.

I registri vocali sono ben equilibrati a costruire un impasto omogeneo in cui è molto semplice seguire le linee individuali.

Nei momenti d insieme il finale non mostra alcuna incertezza e alzando il volume mai le voci induriscono, mantenendo sempre una consistenza plastica e armonica.

Su tutto, in ogni caso, prevalgono un fortissimo senso musicale, una piacevolezza continua e una grande forza comunicativa che rendono l'ascolto decisamente emozionante.

Una vera sorpresa, e un colpo di fulmine.

Quanto sopra si può riassumere, senza peli sulla lingua, in due parole:
il trionfo della naturalezza sulla natura stessa di siffatte elettroniche.

Chiedo scusa, il mio tempo a disposizione è terminato; per altre info Vi invito caldamente ad andarlo ad ascoltare.

Sono sicuro che quanto da me detto sopra Vi apparirà sminuitivo.

Grazie e buonanotte a Lor Signori.


così alfredo, poeta finissimo di senzibbolità e padrone del testo letteradurario, fotografa la situazione di assoluto benessere artistico e tecnico
un wonderfullnomio di evidente pregnanza ed attualità desideriale, assunto e trattato con forza e delicatezza

bravo alfredo!
( non badare a quel grezzone monognosico e sbuscosvisco dell' ernesto che cià pure l'impinato moscio e flebile)
 
 
cose' che a' scoltato ...qualche robino cinese da 50 dollari rimarcato e venduto a 200 euro ?
hahahahhhahahahhahahahahahahahhhahahaahh
 
 
Risultati immagini per aperitivo a san remo
 

mercoledì 12 aprile 2017

zaino in spalla e via verso lavventura...........

giussani - di pietro.JPG

vache elegantone.........nome e indirizzo appiccicato al bavero ......polo sintetica sparascintille sopra maglietta intima in vero crotone ....giacchetta similsintetica 4 stagioni e calzoni in terital belli risciati.................ma il pezzo forte del conpletino stile albanese appena sceso dal gomone cono le scarpe ..................
guardateci le punte................magari sotto cianno anche i buchi di areazione..............


quello in fianco cia' una macchia del tipo lo' messo via sicuro di aver finito ma a' continuato a gocciolare................hahahahahahah

 hihihiihihihihhihihihiihhihihihihihhahahahahhahaha
cioe'...i sterii sono sti soggettoni qui..................meglio darsi al lippica...........
 

albanesa

mi telefona una voce albanesa...........
attacco il viva voce....

buonsera e' lei il signor.........
no sono la moglie...........
ah...buonasera........e continua ...

dice che dove abito si sono lamentati
perché le bollette della luce sono troppo care.....
dice se posso
 prendere una bolletta per verificare

si certo............

la lascio spettare 5 minuti....

signore e' li' ?.....no sono la moglie............
a' la bolletta ?  si cara..........

mi dice cosa ce' scritto sopra in alto a destra ?

ce' scritto vaffanculo.................
come?
ce' scritto vaffanculo

ma signore...io sto' lavorando..................cazzo me ne frega.........
io sto' lavorando.............
lo sa che nella sua zona si paga di piu' ?

qui non abbiamo la luce
come non ce' la luce ?
no usiamo i pennelli somari.................
ah....avete i pannelli solari......................
no....abbiamo i pennelli somari.....................

la troia riattacca..........................

martedì 11 aprile 2017

piangeeeeeeeeeeeeeeeeee il teleeeeeeeeeeeeeeeefooooooooooooooooooooooooooonouu

ma checcazzo dici, bestia!
Messaggio da leggereda tran quoc » 11 apr 2017, 7:42
http://isubumani.blogspot.it/2017/04/simula-tori.html

ernesto,
Lei ha mai sentito un pianoforte suonare in chiesa?
 
 
no in chiesa mai..............in chiesa o' sentito lorgano....
 
il piano ce lavevo ...un petrov ...destate quando qualcuno lo suonava si sentiva fino ai giardinetti........( un centinaio di metri)

son morti di fallimento e ancora non lo sanno

fotografa
Messaggio da leggereda tran quoc » 11 apr 2017, 13:21
ernesto,

beato te che stai lì!

senti...potresti portare una copia scultorea in gesso della madunina per vedere l'effetto che fa?
 
 
 
piu' che la madunina....si potrebbe mandarci questo...............che e' pratico di portare fiori ai morti
 
 
Risultati immagini per mattarella in russia

senpre dopo...................

Bracciano 2017: una MotoGP in salotto!
Messaggioda F.Calabrese » martedì 11 aprile 2017, 10:24

eugenio_prete ha scritto:I sub spia da palco non si sono mai visti... E ovviamente il carico non è un semplice bass reflex!
hqdefault.jpg


Dentro c'erano due woofers da 15"/38cm RCF L15-P200AK
 
 
 
i stessi vufer che ci sono in questi cassoni fedi cinematografica
 

lunedì 10 aprile 2017

simula tori

Marco Lincetto 17. August (August 17 02:55PM ) Posts: 24,014 Industry, SPONSOR DEL BANDITO MORONI, PIZZO PAGATO CON RICEVUTA

Posto che nessuno strumento è facile da registrare/riprodurre, secondo la mia esperienza lo strumento per me più facile, perchè è quello che meglio si riesce simulare dentro le pareti domestiche, è il pianoforte.




con questa potrebbe vincere il no bel per la cazzata del secolo..............

subumano............
un piano suonato forte inciso in modo realistico farebbe scoppiare tutti i sterii che ci sono sui annuari dei ultimi 50 anni.....e anche  non arzando  il volume per scoltarlo a volume reale  .....metterebbe in modo un tale numero di risonanze che non basterebbero tutti i ex perti di acustica  a risolvere il problema..............

non ci bastavano piu' le minorenni adesso le vuole appena nate

certo che passare dalle belle fighe alle capre..........................

Ma mi faccia il piacere

sopratuttamente annoia tori.............

 
 
Nel cinema d'autore questa figura si chiama "film maker", ovvero una sola persona che scrive soggetto e sceneggiatura e poi si occupa di regia e montaggio. Nella musica potremmo per analogia parlare di "music maker".
IO SONO UN MUSIC MAKER...

si come no.......haahahahhahahahahha


http://audioitalia.minoratimentaliforum.com/viewt ... 7676#p7676


anche calabrese è un music maker, anche bon bon...

il POBBLEMA è proprio non essere un music maker...la musica la fanno gli artisti e TOCCA riprenderla e riprodurla SECONDO SCIENZA

non secondo scoregge di cervello!

 
gia' ma  essere buoni a riprenderla in modo che scoltandola in casa suoni piacevolemente e realistichemente
 
ma sopratuttamente............bisogna  lavorare per le case discografiche vere per avere la possibilita' di registrare qualche artista vero............................................